Impianti dentali a rischio con fumo, diabete e malattie cardiovascolari | AZdentist
Impianti dentali a rischio con fumo, diabete e malattie cardiovascolari | AZdentist

Fumo e diabete e malattie cardiovascolari, se non tenute sotto controllo, aumenterebbero il rischio di perimplantite.

La perimplantite è un processo infiammatorio a carico delle ossa della bocca che può portare alla perdita degli impianti dentali.

A suggerirlo una ricerca coordinata da Miriam Ting, della Temple University di Philadelphia, e pubblicata  dal Journal of Oral Implantology.

 Cosa dice la ricerca?

I ricercatori hanno selezionato 33 tra review e meta-analisi sulla perimplantite.

Dall’analisi è emerso:

  • che la malattia infiammatoria è meno frequente nei primi cinque anni dopo l’impianto rispetto agli anni successivi.;
  • dopo dieci anni, le percentuali di perimplantite sono variate dal 10,7% al 47,2%, a seconda dello studio preso in considerazione.
  • L’infiammazione, inoltre, sarebbe significativamente più comune nei pazienti con malattia parodontale, nei fumatori e nei pazienti diabetici e con malattie cardiovascolari;
  • non ci sarebbe alcun collegamento con l’artrite reumatoide;
  • nei pazienti con perimplantite sono stati registrati aumenti dei livelli di citochine pro-infiammatorie nel fluido attorno all’impianto.

Perimplantite VS Parodontite:

Il profilo microbiologico della perimplantite risulta diverso da quello della parodontite e comprende:

  • microrganismi aggressivi e resistenti,
  • patogeni anaerobici gram-negativi
  • gram-positivi 
  • l’Epstein-Barr virus.

Come si consiglia di comportarsi? PREVENZIONE

  • I medici di medicina generale dovrebbero essere a conoscenza di questo rischio a carico anche di persone con diabete e malattie cardiovascolari che non sono tenuti sotto controllo e dovrebbero monitorare queste patologie, così come cercare di favorire la compliance del paziente verso un regolare programma di manutenzione dentale, come misura preventiva. 
  • Gli igienisti dentali dovrebbero avere gli strumenti idonei per gestire i pazienti con impianto.
  • è importante prevenire le malattie a carico dell’impianto o, una volta che si è sviluppata, gestirla con un esperto dentale del settore prima delle perdita di osso.